×
Review of:

Reviewed by:
Rating:
5
On ">
Last modified:">

Summary:

Cascia (Perugia), colpita da terremoto: vinti 25 mila euro della Lotteria Italia 2016

E’ stato vinto anche a Cascia, in provincia di Perugia, uno dei premi di terza categoria della Lotteria Italia 2016. Nella città umbra, uno dei centri più duramente colpiti dal terremoto del Centro Italia di agosto e ottobre scorsi, son stati vinti 25 mila euro. Il biglietto fortunato è il L 015277.
Speriamo che il vincitore possa essere un nostro concittadino – si augura Gigi Emili, sindaco di Cascia – , magari uno di quelli che purtroppo ha perso la propria casa con il terremoto“. Ed è molto probabile che si tratti di un terremotato o di uno dei soccorritori accorsi dopo la scossa del 30 ottobre.
Nei mesi scorsi era stata lanciata una petizione per destinare l’allora jackpot record del Superenalotto alle popolazioni colpite dal terremoto.

Quest’anno il primo premio della Lotteria Italia, quello da 5 milioni di euro, è stato vinto a Ranica (Bergamo). Premi di prima categoria sono stati vinti anche in provincia di Cosenza, a Milano e a Livorno.
Come da regolamento, i vincitori possono reclamare i premi entro 180 giorni. Molti sono, in genere, i biglietti non riscossi entro tale limite temporale e per cui non più reclamabili. Lo scorso anno non è stato reclamata il premio da 2 milioni di euro, vinto a Caserta.

In Umbria vinti 150 mila euro. Dea Bendata a Cascia, Città della Pieve, Giove e Fabro

Otre a Cascia, sono stati baciati dalla Fortuna altri tre centri umbri, per un totale di 150 mila euro. Il premio più ricco, da 50 mila euro, è stato vinto con un biglietto venduto a Città della Pieve.
I quattro premi da 25 mila euro sono stati vinti, oltre che a Cascia, a Perugia, Giove e Fabro.

(Fonti e Approfondimenti: Facebook – Pagina ufficiale statistiche-lotto.it)

Summary
Article Name
Lotteria Italia, vinti a Cascia (Pg) 25 mila euro
Description
Vinti a Cascia (PG), duramente colpita dal terremoto, 25 mila euro della Lotteria Italia 2016.
Author
"/>"/>

Comments

comments

This entry was posted on at and is filed under News. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

 
 

Switch to our mobile site