Disattiva Ad Block!

La pubblicità presente su questo sito ci permette di offrirti i suoi contenuti GRATUITAMENTE.



PER FAVORE disabilita AdBlock per questo sito,
GRAZIE! :)


OK
Review of:

Reviewed by:
Rating:
4
On 1 Ottobre 2019
Last modified:1 Ottobre 2019

Summary:

Vincita alla lotteria EuroMillions e divorzio: la storia di Colin e Christine Weir.

Vincita alla lotteria e divorzio costituiscono un binomio non propriamente raro. A confermarlo è una notizia che arriva da Largs, nell’Ayreshire (Scozia).
Colin e Christine Weir si erano sposati nel lontano 1982 e la loro sembrava essere una felice storia d’amore. Nel 2011 poi, a rendere ancora più felice la loro vita coniugale, era arrivata una vincita alla lotteria. Non una vincita da poco, ma ben 161 milioni di sterline, fino ad allora la vincita più alta mai registrata all’EuroMillions. Però, come dice il proverbio, i soldi non (sempre) portano la felicita. Anzi, alcune volte la portano via.
Colin e Christine, rispettivamente di 71 e 62 anni, hanno cominciato ad avere “problemi” già poco tempo dopo la clamorosa vincita alla lotteria. Poi, circa un anno fa, hanno annunciato di convivere da separati, in attesa del divorzio vero e proprio. Il divorzio “amichevole” è arrivato ufficialmente nei giorni scorsi, sancito dal tribunale di Edimburgo.
La storia di Colin e Christine Weir è stata rilanciata anche dal tabloid The Sun.

Vincita alla lotteria e divorzio: non è una rarità

Quello di Colin e Christine Weir non è il primo caso di vincita alla lotteria e “conseguente” divorzio.
Il cinese Liu Xiang chiese il divorzio proprio il giorno prima di incassare una grossa vincita. Lui disse che si trattò di pura coincidenza (^_^), ma un giudice ordinò che alla ex-moglie andasse un quarto della vincita.
Alcuni mesi fa un giudice del Michigan (USA) emise una sentenza storica. Ad un ex marito fu ordinato di dividere la somma vinta alla lotteria con la ex moglie, nonostante la vincita arrivò dopo la richiesta di divorzio. Gli avvocati della donna riuscirono a dimostrare che il biglietto vincente fu acquistato con il “patrimonio coniugale”, per cui la vincita doveva considerarsi comune.

(Fonti e approfondimenti:Facebook – Pagina ufficiale statistiche-lotto.it)

Comments

comments

This entry was posted on martedì, Ottobre 1st, 2019 at 12:47 and is filed under News. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.

 
 

Switch to our mobile site