Disattiva Ad Block!

La pubblicità presente su questo sito ci permette di offrirti i suoi contenuti GRATUITAMENTE.



PER FAVORE disabilita AdBlock per questo sito,
GRAZIE! :)


OK
Review of:

Reviewed by:
Rating:
5
On 19 Maggio 2020
Last modified:19 Maggio 2020

Summary:

Rick Knudsen con moglie e la vincita con cui ha partecipato a 'Ho vinto casa alla lotteria'.

Una delle spese più gettonate da chi vince una fortuna alla lotteria è certamente quella di una nuova casa. Tra i più spendaccioni di sempre nell’acquisto di una nuova casa a seguito di una vincita milionaria c’è sicuramente l’americano Rick Knudsen.
Nell’agosto del 2014 Rick vinse la bellezza di 180 milioni di dollari al Mega Millions. Di quella vincita record, anche se non la più alta di sempre al mondo, l’uomo ha utilizzato una buona parte per acquistare una casa.
Attraverso il format televisivo “Ho vinto casa alla lotteria“, Rick Knudsen ha acquistato una casa da ben 26 milioni di dollari. Un prezzo tutto sommato giustificato, considerando che la casa fa parte di una tenuta da 1,5 chilometri quadrati. Tra tutti i “concorrenti” del format, Rick si è rivelato il più spendaccione.
Ma oggi, a distanza di 6 anni, Rick e moglie hanno deciso di rivendere quella lussuosissima casa. La coppia, che ha un figlio, ha deciso di trasferirsi a causa, soprattutto, dell’altitudine. La casa si trova a 1220 metri sul livello del mare e può creare qualche piccolo problema di salute.
Sembra che Rick non stia riuscendo a vendere la casa. Il motivo principale è sicuramente il prezzo, decisamente non alla portata di tutti!

Ho vinto casa alla lotteria”

Ho vinto casa alla lotteria” è il format americano trasmesso da HGTV. Il programma lifestyle di intrattenimento si trova sul canale 56 del digitale terrestre.
Il programma racconta di milionari improvvisati alla ricerca di una casa di lusso da acquistare, dopo aver vinto il jackpot della lotteria americana.

(Fonti e approfondimenti: Facebook – Pagina ufficiale statistiche-lotto.it)

Comments

comments

This entry was posted on martedì, Maggio 19th, 2020 at 15:17 and is filed under News. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.