Norcia, “lotteria dei terremotati” per assegnare le prime case: “Una vergogna”

Review of:

Reviewed by:
Rating:
5
On ">
Last modified:">

Summary:

Norcia, 'lotteria dei terremotati' per assegnare le prime case

Sembra incredibile ma è vero. Sarà la sorte a decidere chi, fra i terremotati di Norcia (Perugia), avrà precedenza ad accedere in una casetta in legno. Una vera e propria “lotteria dei terremotati“… Il tutto è stato deciso da un’ordinanza del sindaco Nicola Alemanno.
E’ una vergogna! Ci giochiamo le case a tombola“. C’è sconforto e amarezza nelle parole dei terremotati. Qualcuno propone: “Non sarebbe stato più equo procedere secondo l’ordine di presentazione delle domande?“. Ma, secondo quanto stabilito dal Comune, chi non vincerà questa “lotteria” dovrà tornare nei container collettivi, nella propria roulotte o negli alberghi. Solo i più “fortunati” potranno cominciare ad abitare nel piccolo villaggio di casette allestito non lontano dalle mura antiche.

A Cascia, uno dei centri più colpiti dallo stesso sisma che ha distrutto Norcia, è stato venduto uno dei 150 biglietti fortunati della Lotteria Italia 2016 che hanno vinto 25 mila euro.

La “lotteria dei terremotati” necessaria “per garantire imparzialità

Le casette già pronte per i terremotati di Norcia sono solo 20, a fronte di una richiesta di 89 unità. In attesa di completare la costruzione di tutte le casette, i primi ad accedere ai moduli abitativi saranno estratti a sorte. Per il Comune questo è “l’unico modo davvero imparziale” per procedere all’assegnazione. Una scelta che ha causato un mare di polemiche.

In ogni caso le tre famiglie con disabili avranno di diritto un alloggio, senza partecipare alla “lotteria“. Alla lotteria non parteciperanno nemmeno i nuclei familiari con più di cinque persone, in attesa dei moduli abitativi da 80 mq.

(Fonti e Approfondimenti: Facebook – Pagina ufficiale statistiche-lotto.it)

Comments

comments

Leave a comment

You must be