Review of:

Reviewed by:
Rating:
5
On 7 gennaio 2018
Last modified:7 gennaio 2018

Summary:

Lotteria Italia 2017, vinto un milione di euro a Pinerolo

E’ un parcheggiatore di discoteche di Pinerolo (TO), il fortunato vincitore del quarto premio della Lotteria Italia 2017.
E si sa anche il suo nome, Biagio Vigna. E’ suo il ticket P 462926, quello da 1 milione di euro.

Purtroppo il fortunato giocatore è stato colto da un lieve malore quando ha realizzato di aver vinto la grossa cifra. Anche per questo la notizia della vincita ha fatto subito il giro della città e si è venuti a conoscenza della sua identità. Un inizio di 2018 col botto per Vigna, che deve solo rimandare i festeggiamenti!

Qualche mese fa, un operaio di Parma (Angelo Rastelli) aveva deciso di rendere nota la sua identità dopo aver vinto al Win For Life – VinciCasa.

Non solo Pinerolo, a Torino un’altra vincita milionaria alla Lotteria Italia 2017

Oltre al 64enne Biagio Vigna, parcheggiatore presso il Zero Club di Pinerolo, Torino festeggia anche un’altra vincita di prima categoria della Lotteria Italia 2017. Al fortunato possessore del ticket D 034660, venduto a Rosta (TO), va il 3° Premio, quello da 1.500.000€.

Ma ecco la classifica dei primi 5 premi distribuiti dalla Lotteria Italia 2017:
Q 067777 Anagni (FR) 1° Premio € 5.000.000
P 245714 Milano 2° Premio € 2.500.000
D 034660 Rosta (TO) 3° Premio € 1.500.000
P 462926 Pinerolo (TO) 4° Premio € 1.000.000
D 243750 Roma 5° Premio € 500.000.

Se avete acquistato un biglietto, controllate attentamente le estrazioni (anche dei premi di seconda e terza categoria). Altrimenti potreste rischiare di incrementare l’importo di 27 milioni di euro venti dal 2002 ad oggi e mai reclamati. Ci sono 180 giorni di tempo!

(Fonti e Approfondimenti: Facebook – Pagina ufficiale statistiche-lotto.it)

Comments

comments

This entry was posted on domenica, gennaio 7th, 2018 at 16:08 and is filed under News. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

 
 

Switch to our mobile site