I bookmakers credono in Fabio Quagliarella capocannoniere di Serie A 2018-19

Condividi questa notizia:
Review of:

Reviewed by:
Rating:
5
On 29 Marzo 2019
Last modified:29 Marzo 2019

Summary:

Bookmakers: Fabio Quagliarella capocannoniere di Serie A 2018-19 favorito secondo i bookmakers.

Secondo i bookmakers sarà Fabio Quagliarella capocannoniere di Serie A nella stagione 2018-19.
Mancano ormai poche giornate alla fine del Campionato e la Juventus sta per conquistare l’ottavo scudetto di fila (nonostante sia tramontata la possibilità di realizzate il “Triplete). Rimane tuttavia in gioco il titolo di capocannoniere del Campionato. Al momento Quagliarella è in testa alla classifica dei marcatori. Il 36enne giocatore della Sampdoria, di origini campane, ha buone chances di conquistare il titolo di capocannoniere, considerando che il fuoriclasse portoghese Cristiano Ronaldo difficilmente potrebbe insidiarlo, dopo il recente infortunio in nazionale.

Quagliarella capocannoniere di Serie A, distanti Cristiano Ronaldo e Duvan Zapata

Al momento Quagliarella ha segnato 21 gol in 27 partite. Secondo i principali bookie il blucerchiato, molto probabilmente, chiuderà la stagione al comando nella classifica dei marcatori. Quagliarella capocannoniere è quotato 1,85, al primo posto tra i favoriti.
Segue il polacco del Milan Piatek, poco distante, a quota 2,20.
Terzo posto per il grande favorito della prima ora, Cristiano Ronaldo, nonostante al momento abbia segnato solo due gol in meno. Il portoghese della Juventus ha subito un pesante infortunio che potrebbe compromettere seriamente la sua corsa al titolo di capocannoniere. La quota di Cristiano Ronaldo capocannoniere al momento è 4,00.
Più distante Duvan Zapata, autore di 17 gol in campionato, dato a quota 7,00.
Fabio Quagliarella, all’età di 36 anni e 54 giorni, è diventato il più longevo bomber di sempre della Nazionale Italiana.

(Fonti e approfondimenti: Facebook – Pagina ufficiale statistiche-lotto.it)

Comments

comments

This entry was posted on venerdì, Marzo 29th, 2019 at 09:03 and is filed under News. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

 
 

Switch to our mobile site