Disattiva Ad Block!

La pubblicità presente su questo sito ci permette di offrirti i suoi contenuti GRATUITAMENTE.



PER FAVORE disabilita AdBlock per questo sito,
GRAZIE! :)


OK
Review of:

Reviewed by:
Rating:
5
On 19 Gennaio 2017
Last modified:19 Gennaio 2017

Summary:

Cassino, Gratta e Vinci vincente tra i rifiuti

Giornata fortunatissima per un pensionato di Cassino, in provincia di Frosinone. L’uomo ha realizzato una vincita casuale da 10 mila euro con un Gratta e Vinci trovato per caso tra i rifiuti.
L’uomo ha raccontato di tentare saltuariamente la fortuna al Lotto, Superenalotto, scommesse e Gratta e Vinci. Un’abitudine che non è mai sfociata nella ludopatia. In passato ha realizzato vincite di piccole somme e mai si sarebbe aspettato di vincere 10mila euro senza spendere neanche un euro! Il pensionato ha raccontato che negli ultimi tempi si diletta a controllare i gratta e vinci “già grattati”. Così cerca vincite buttate al vento da qualche distratto giocatore. In passato ha raccolto vincite di 5, 10 e a volte anche 20 euro. Ma questa volta la Dea bendata lo ha premiato con una vincita da 10 mila euro!
«Ho una certa età – ha detto il pensionato 73enne – magari non li spenderò neanche tutti perché domani muoio, ma la gioia è stata troppo grande».

Nell’ottobre del 2014 una donna di Bologna dichiarò di aver vinto 225.600€ con una quaterna al Lotto, giocando i numeri trovati per caso su un foglio a terra.

I precedenti casi di Gratta e Vinci vincenti tra i rifiuti

Saranno sicuramente molti i casi di Gratta e Vinci gettati tra i rifiuti senza che ci si renda contro di aver realizzato una vincita, più o meno grande.
Riportiamo il caso di una vincita non reclamata con un Gratta e Vinci “Turista per Sempre“. Alcuni anni fa un 50enne ne acquistò uno, non si rese conto di aver vinto una rendita ventennale di 6.000€ al mese, oltre a 200.000€ subito e 100.000€ dopo i 20 anni. Buttò al vento quasi 2 milioni di euro. L’uomo dichiarò di aver gettato il biglietto fortunato tra i rifiuti perché pensava che la doppia scritta “Turista per Sempre“, trovata grattando il tagliando, fosse un errore di stampa. Inutili furono i tentativi di ritrovare alcune ore dopo il biglietto nel cestino della spazzatura, nel frattempo svuotato.

Il consiglio è quello di passare ogni Gratta e Vinci al lettore per verificare che effettivamente non ci siano vincite. Il fenomeno delle vincite non reclamate interessa anche la Lotteria Italia: per l’edizione dello scorso anno non fu reclamato il premio da 2 milioni di euro, finito a Caserta.

(Fonti e Approfondimenti: Facebook – Pagina ufficiale statistiche-lotto.it)

Comments

comments

This entry was posted on giovedì, Gennaio 19th, 2017 at 14:05 and is filed under News. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.