Review of:

Reviewed by:
Rating:
5
On 13 dicembre 2017
Last modified:13 dicembre 2017

Summary:

Arte Francia, Loto du Patrimoine In Francia la ministra della Cultura, Francoise Nyssen, ha annunciato che il governo lancerà il progetto di un “Loto du Patrimoine”. Parte degli introiti di Lotto e Gratta e vinci confluiranno in un fondo speciale per salvare il “patrimonio in pericolo”.

«Un quarto dei monumenti vincolati – ha detto la ministra Nyssen – sono ritenuti in cattive condizioni e circa 200 considerati in pericolo». La speranza è che l’iniziativa possa portare fino a 20 milioni di euro. I fondi raccolti verranno destinati ai grandi siti turistici, borghi storici, architettura regionale, locale e rurale.

L’iniziativa è la prima del suo genere in Francia ed è ispirata a un’idea del giornalista della divulgazione tv, Stéphane Bern. In Italia, invece, il Lotto da sempre contribuisce, tra l’altro, alla salvaguardia del patrimonio artistico-culturale. Tra le iniziative ricordiamo per esempio Io gioco con l’arte.

Il progetto Loto du Patrimoine in favore dell’Arte in Francia

La Fdj (Francaise des Jeux) è l’organismo statale francese che detiene il monopolio delle lotterie e delle scommesse. Tale organismo predisporrà un sorteggio speciale, probabilmente in occasione delle Giornate europee del Patrimonio (settembre 2018), a cui si aggiungerà anche una sorta di “Gratta e Vinci” della Cultura.
A margine della presentazione della sua strategia pluriannuale per il patrimonio, Francoise Nyssen ha precisato che ora il tutto dovrà passare al vaglio del Parlamento francese, nell’ambito della legge finanziaria 2017.
L’obiettivo dichiarato è quello di ricavare 362 milioni di euro l’anno per i prossimi 4 anni.

(Fonti e Approfondimenti: Facebook – Pagina ufficiale statistiche-lotto.it)

Comments

comments

This entry was posted on mercoledì, dicembre 13th, 2017 at 23:09 and is filed under News. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.