Disattiva Ad Block!

La pubblicità presente su questo sito ci permette di offrirti i suoi contenuti GRATUITAMENTE.



PER FAVORE disabilita AdBlock per questo sito,
GRAZIE! :)


OK
Review of:

Reviewed by:
Rating:
5
On 19 Gennaio 2020
Last modified:19 Gennaio 2020

Summary:

Diretta streaming a rischio stop sui bookmakers UK.

Gli scommettitori britannici (e gli appassionati di sport) rischiano a breve di non poter più seguire gli eventi sportivi in diretta streaming sulle piattaforme di betting legali UK.
Recentemente la FA (federcalcio inglese) ha siglato un contratto di trasmissione delle partite di FA CUP con alcune gaming company. Secondo il contratto, tali compagnie possono rendere visibile ai propri clienti le partite del calcio inglese. Ma, dopo la firma del contratto, il Governo del Regno Unito sta facendo pressione sulla FA. In particolare si invita la FA a “riconsiderare” i suoi accordi commerciali con i bookmaker online.
L’invito del Governo arriva anche dopo che è stato reso di dominio pubblico un messaggio di Bet365 ai propri clienti. Il bookmaker avrebbe chiesto ai propri utenti scommettitori di avere almeno 5 sterline depositate sui propri conti di gioco per guardare in diretta le partite della FA CUP. Bet365 ha smentito l’invio del messaggio. Tuttavia, se l’accordo tra FA e bookmakers dovesse saltare, si rischia lo stop delle dirette streaming sui siti di scommesse del Regno Unito.

Quali sono le conseguenze di un eventuale stop della diretta streaming delle partite sui bookmaker UK?

Tutti gli inglesi appassionati di sport e scommesse sono in attesa di sapere se ci sarà l’oscuramento delle dirette streaming sui bookmaker UK.
Nel frattempo i bookmakers russi e asiatici cominciano a gioire. Sarebbero pronti a rendere visibile qualsiasi manifestazione sportiva per accaparrarsi tantissimi nuovi clienti.

(Fonti e approfondimenti: Facebook – Pagina ufficiale statistiche-lotto.it)

Comments

comments

This entry was posted on domenica, 19 Gennaio, 2020 at 16:48 and is filed under News. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.