Elezioni Europee 2019, bookmakers: ecco chi sono i favoriti

Condividi questa notizia:
Review of:

Reviewed by:
Rating:
5
On 19 Febbraio 2019
Last modified:19 Febbraio 2019

Summary:

Elezioni Europee 2019, secondo i bookmakers vincerà Lega o M5S.

Dopo le elezioni regionali in Abruzzo, che hanno sancito la crescita di popolarità della Lega, è già tempo di pensare alle imminenti Europee 2019.
I bookmaker internazionali cominciano a raccogliere scommesse su quale partito prenderà più seggi al Parlamento Europeo. La Lega di Matteo Salvini sembra essere la favorita. Il suo successo è quasi scontato, con una quota media che si aggira attorno a 1,33.
Segue il Movimento 5 Stelle, in rimonta rispetto al deludente risultato d’Abruzzo, a quota 3,25. Il partito di Luigi Di Maio ha una quota comunque in rialzo rispetto a inizio anno, quando era attorno a quota 2,50.
Poche speranze di conquistare il maggior numero di seggi per PD e Forza Italia, rispettivamente a quota 16 e 50.

Elezioni Europee 2019

Le Elezioni Europee del 2019 si terranno tra il 23 e il 26 maggio, in giorni diversi a seconda dei 27 stati membri dell’Unione Europea. In Italia si terranno proprio il 26 maggio. Lo spoglio delle schede, tuttavia, comincerà in tutti gli Stati alle 23.00 del 26 maggio, in modo che la procedura sia simultanea in tutta l’Unione.
I cittadini europei sono chiamati ad eleggere i propri rappresentati al Parlamento europeo. Per la prima volta, quest’anno, non parteciperà al voto il Regno Unito dopo l’uscita dall’UE per via della controversa Brexit, che comunque sembra allontanarsi sempre più.
Con le elezioni europee del 2019 si eleggeranno gli europarlamentari della IX legislatura. Il primo voto europeo risale al 1979.

(Fonti e approfondimenti: Facebook – Pagina ufficiale statistiche-lotto.it)

Comments

comments

This entry was posted on martedì, Febbraio 19th, 2019 at 12:43 and is filed under News. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

 
 

Switch to our mobile site